Approvato dalla Commissione UE il regime di aiuto sulla garanzia dello Stato a sostegno delle PMI

70
Finanziamenti PMI

È stato approvato dalla Commissione UE il regime di aiuto sulla garanzia dello Stato a sostegno di una moratoria straordinaria sui debiti delle PMI, relativa al rinvio dei rimborsi dei prestiti sotto forma di aperture di credito a revoca, anticipo su crediti, prestiti non rateali, mutui e altri finanziamenti a rimborso rateale, leasing.

Possono beneficiare della moratoria, facendone richiesta alla banca o altro intermediario finanziario creditore, le micro, piccole e medie imprese aventi sede in Italia, che alla data di entrata in vigore del Decreto Legge n. 18/2020 avevano in essere i prestiti o le linee di credito sopra indicate.

Il Regime di aiuto si riferisce a quanto già disposto dall’art. 56 del Decreto legge 18/2020 (“Cura Italia”) del 20 marzo u.s..

La misura finalizzata a mettere liquidità a disposizione delle PMI per aiutarle a preservare i posti di lavoro e a proseguire l’attività nonostante la difficile situazione dovuta all’emergenza del coronavirus.

La Commissione Ue ha approvato il Regime di aiuto sulla base del Quadro Temporaneo degli aiuti di stato per l’emergenza sanitaria 2020 (Temporary Framework Covid-19), stabilendo che il regime resterà in vigore fino al 30 settembre 2020 e la garanzia si protrarrà per 18 mesi dopo la fine della moratoria.