Circolare AGEA su Domanda Unica 2024

Integrazioni per Ecoschema 1

1677
Circolare AGEA su Domanda Unica 2024 - Integrazioni per Ecoschema 1

L’AGEA – Organismo di Coordinamento – ha emanato in data odierna la Circolare Prot. 21371 con la quale vengono integrate e/o modificate le seguenti precedenti Circolari con applicazione dalla Campagna 2024:

  • prot. n. 26882 del 12 aprile 2023 in materia di presentazione della domanda unica;
  • prot. n. 2664 del 12 gennaio 2024 in materia di eco-schema 1;
  • prot. n. 76310 del 16 ottobre 2023 e prot. n. 95978 del 20 dicembre 2023 in materia di sostegno accoppiato (nello specifico interventi colza e girasole e pomodoro da trasformazione);
  • prot. n. 26880 del 12 aprile 2023 in materia di trasferimento titoli;
  • prot. n. 67143 del 12 settembre 2023 e prot. n. 81268 del 2 novembre 2023 in materia di fascicolo aziendale.
  • prot. n. 68494 del 19 settembre 2023 e prot. n. 76387 del 15 ottobre 2023 in materia monitoraggio continuo delle superfici (AMS).

Per quanto concerne l’Ecoschema 1 viene stabilito che a partire dalla Campagna 2024 il termine di registrazione/iscrizione a Classyfarm deve intendersi entro il termine di presentazione della Domanda unica.

Per le aziende già iscritte negli anni precedenti, l’iscrizione rimane valida. Per le aziende ancora non iscritte Classyfarm è prevista una semplificazione in base alla quale si potrà eseguire la registrazione direttamente nel rispettivo fascicolo aziendale.

Inoltre, per quanto riguarda la dichiarazione integrativa che dovrà essere prodotta nel caso in cui l’allevatore intenda aderire, oltre che al Livello 1 anche al Livello 2, con gruppi di animali dello stesso orientamento produttivo del Livello 2, è stato previsto che tale dichiarazione, oltre alle seguenti informazioni, dovrà contenere, per la sola specie bovina, anche il numero identificativo dei capi che saranno inviati al pascolamento:

  • codice allevamento
  • orientamento dell’allevamento
  • numero dei capi che pascolano, distinto per classe di animali;
  • periodo di pascolamento (data di inizio e fine)

La dichiarazione non viene richiesta nel caso in cui gli animali siano stati portati verso un pascolo registrato in BDN, in quanto verranno presi a riferimento i capi la cui movimentazione sia registrata in BDN.

Tuttavia, la dichiarazione dovrà essere presentata dagli agricoltori che intendono precisare il numero esatto di capi con i quali hanno eseguito il pascolamento rispetto alla totalità dell’allevamento. In assenza di dichiarazione, verranno considerati tutti i capi dell’allevamento come da inviare al pascolo.

Per l’anno di domanda 2024, la dichiarazione integrativa dovrà essere acquisita entro il 31 maggio 2024 e comunque in tempo utile per consentire l’esecuzione dei controlli da parte degli Organismi pagatori durante il periodo di pascolamento. La dichiarazione può essere modificata ed integrata entro il 31 dicembre 2024.

Si ricorda che per quanto concerne i suini, che non sono identificati e registrati singolarmente in BDN, non è ammissibile il pascolo con un gruppo di animali; il pascolamento per tale specie animale deve obbligatoriamente riguardare l’intero allevamento.

Su richiesta per gli associati il testo integrale della Circolare AGEA.