Emergenza Coronavirus – Pubblicato modulo di autocertificazione entrata in Italia del personale viaggiante di imprese di autotrasporto estere

188
Autotrasporto Estero

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha pubblicato il modulo di autocertificazione che i conducenti di autotrasporto merci e di viaggiatori dipendenti in entrata in Italia appartenenti a società con sede legale non in Italia devono mostrare al momento di controlli sul territorio nazionale, che si allega sia nella versione ufficiale che nella traduzione in inglese fornita dal ministero. Il modulo sarà in vigore fino al 13 aprile p.v. salvo proroghe.

Il modulo è in attuazione di quanto previsto dai Decreti interministeriali del citato Dicastero e del Ministro della Salute n. 120 del 17 marzo u.s. e n. 145 del 3 aprile u.s. E dà facoltà di entrare in Italia senza dover sottostare alla misura dell’isolamento fiduciario in caso di comprovata esigenza lavorativa, a condizione di non soggiornare nel territorio nazionale per più di 72 ore, prorogabili di ulteriori 48 in caso di necessità.

In caso di mancata uscita dal Paese entro i termini temporali indicati, il soggetto deve iniziare l’isolamento fiduciario presso il luogo indicato nel modulo.

L’esigenza lavorativa deve essere dimostrata attraverso il modulo di autocertificazione in parola. Il modulo consente di dare contezza di tutte le informazioni necessarie a comprovare l’esigenza lavorativa e a fornire i riferimenti necessari per essere contatti dalle autorità nazionali competenti e prevede una specifica per compilare ogni singola voce.

Per poter utilizzare sempre la versione più aggiornata del modulo, si consiglia il costante monitoraggio della pagina web http://www.mit.gov.it/documentazione/autotrasporto-merci-circolari.

Si ricorda che il modulo si applica solo al personale di imprese con sede non in Italia.