Regolamento che modifica status di zone indenni degli Stati membri per le malattie animali

690
Regolamento che modifica status di zone indenni degli Stati membri per le malattie animali

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale europea L 188 del 15 luglio il Regolamento n. 2022/1218, che modifica il Reg.to 2021/620, relativamente allo status di territori indenni da malattie animali per alcuni Stati membri fra i quali l’Italia.

Con il nuovo Regolamento, in vigore dal 18 luglio 2022, vengono riconosciute indenni:

  • Per l’infezione da Brucellosi nei bovini, le province di Vibo Valentia (Calabria) e di Teramo (Abruzzo);
  • Per l’infezione da Brucellosi negli ovini e nei caprini, la provincia di Lecce (Puglia);
  • per l’infezione da Tubercolosi (MTBC), le province di L’Aquila, Chieti e Teramo (Abruzzo), la provincia di Latina (Lazio), le province di Bari e Taranto (Puglia) e la provincia di Nuoro (Sardegna);
  • Per quanto riguarda l’infezione da Leucosi bovina enzootica, alla Croazia è stato approvato il programma di eradicazione della malattia per l’intero territorio;
  • Per l’infezione da Diarrea Virale Bovina (BVD), la Danimarca e la Germania hanno presentato alla Commissione informazioni atte a dimostrare che le condizioni per il riconoscimento dello status di indenne da malattia, rispettivamente, per l’intero territorio della Danimarca e nei distretti (Landkreise) di Ravensburg, Erding, Weilheim-Schongau, Oberallgäu e Fulda in Germania;
  • Per l’infezione da Diarrea Virale Bovina (BVD),è stato approvato il piano di eradicazione dell’Irlanda;
  • Per quanto riguarda l’infezione da Blue Tongue, è stato riconosciuto indenne ‘intero territorio del Baden-Württemberg, dell’Hessen e del Nordrhein-Westfalen in Germania.

Su richiesta per gli associati il testo integrale del nuovo regolamento comunitario.