Semplificate le procedure doganali per import doganali in Marocco

116
Procedure Doganali per Import Marocco

Il Ministero degli Esteri ha segnalato che in considerazione dell’attuale contesto di crisi sanitaria, le competenti autorità marocchine hanno deciso l’introduzione di procedure semplificate con l’obiettivo di facilitare gli scambi commerciali.
Al fine di non ostacolare la fluidità degli scambi commerciali tra il Marocco e l’UE, la Dogana marocchina ha convenuto di accettare le copie in formato elettronico dei certificati EUR1 o EUR-MED (che danno luogo al trattamento preferenziale previsto dall’Accordo di Associazione Marocco-UE), corredati di timbro e firma manoscritta o digitale, o anche privi di timbri e firme, a condizione che le autorità doganali del Paese di esportazione ne assicurino a distanza l’autenticità (vedasi circolare qui allegata). Resta comunque salva la possibilità di un controllo a posteriori: le dogane marocchine potranno dunque esigere la presentazione dei certificati originali una volta che la situazione sarà tornata alla normalità.
Con la stessa finalità, l’Amministrazione delle Dogane ha altresì introdotto una procedura dematerializzata per le richieste di franchigia doganale da parte dei transitari e degli importatori marocchini, le quali dovranno pervenire agli Uffici competenti attraverso lo sportello unico online “PORTNET” (https://www.portnet.ma/).
Infine, il locale Servizio Fitosanitario (ONSSA) si è a sua volta impegnato ad accettare in formato elettronico i certificati sanitari e fitosanitari che devono accompagnare i prodotti vegetali e di origine animale importati nel Paese.