UNICEB ringrazia l’On.le Gallinella per interesse su export carni verso la Cina

484
UNICEB - Comunicato Stampa - Onorevole Gallinella Export Cina

COMUNICATO STAMPA

Roma, 21 aprile 2021

UNICEB ringrazia l’On.le Gallinella per interesse su export carni verso la Cina

L’UNICEB – si legge in un comunicato a voce del vicepresidente con delega al settore suino Lorenzo Levoni – ringrazia sentitamente l’On.le Gallinella, Presidente della Commissione Agricoltura della Camera del Deputati, per le sue dichiarazioni circa l’assoluta necessità di una maggiore apertura delle esportazioni di carni suine, bovine e relativi prodotti verso la Cina, nonché all’ampliamento della quantità di stabilimenti attualmente autorizzati ad esportare facendo però attenzione non solo al mero aspetto numerico ma anche alla loro distribuzione sul territorio nazionale.

Proprio questo ultimo aspetto è di fondamentale importanza per il nostro Paese. L’intero territorio italiano è stato riconosciuto, da ben due anni, indenne dalla Malattia Vescicolare dei suini sia dalla Ue che dall’OIE ed è  inaccettabile – prosegue Lorenzo Levoni –  che nel 2021  la Cina riconosca indenne l’Italia solo per una parte del suo territorio. Stesso trattamento e per le stesse ragioni,  lo stiamo registrando anche da parte degli USA.

Tale riconoscimento di indennità è propedeutico per permettere a tutte le importanti aziende del nostro Centro Sud di poter approcciare questi  importantissimi mercati che rappresentano il futuro per il comparto zootecnico nazionale.

UNICEB è ben conscia di quanti sforzi vengono portati avanti dal Ministero della Salute ma ritiene che su un dossier di tale rilevanza dovrebbe essere l’intero Governo a far fronte comune per cercare di scardinare posizione preconcette dei vari Paesi terzi in causa.

Le aziende italiane sono pronte a sostenere investimenti ma la loro volontà si scontra spesso con contrapposizioni che nulla hanno a che fare con principi di carattere igienico-sanitario o epidemiologico e con ostacoli burocratici difficili da comprendere da parte degli operatori.

UNICEB – conclude il comunicato – auspica che la sollecitazione dell’On.le Gallinella possa essere un alert per il mondo politico affinché concentri ogni sforzo sulla possibilità di una maggiore apertura dei mercati esteri che permetterebbe al nostro Paese di raggiungere, in breve tempo, l’agognato traguardo, individuato proprio dal Governo italiano, del superamento della soglia dei 50 miliardi di euro di export agroalimentare.