Brexit – Introduzione di animali e relativi prodotti dal Regno Unito

Pubblicazione normativa

583
Brexit - Introduzione di animali e relativi prodotti dal Regno Unito

Regno Unito e Unione europea hanno raggiunto un accordo per scongiurare un’uscita della Gran Bretagna dalla UE – a partire dal 1° gennaio 2021 – senza intesa.

Dal 1 gennaio, a prescindere dall’accordo appena siglato, il Regno Unito non sarà più parte del mercato unico e lascerà l’unione doganale dell’UE insieme a tutte le politiche dell’Unione europea e agli accordi internazionali. Avrà fine la libera circolazione di persone, merci, servizi e capitali tra il Regno Unito e l’Unione Europea.

A seguito di tale accordo è stata pubblicata (sulle Gazzette Ufficiali europee L 437 e 438 del 28/12/2020) una serie di Regolamenti che disciplineranno l’introduzione di animali e relativi prodotti dal Regno Unito a partire dal 1° gennaio 2021, in quanto a tutti gli effetti sarà considerato un Paese terzo. Di seguito si riportano gli estremi dei vari Regolamenti con il relativo link alla Gazzetta Ufficiale europea:

  • Regolamento n. 2020/2203 che modifica l’allegato I del regolamento di esecuzione (UE) 2018/659 per quanto riguarda le voci relative al Regno Unito nell’elenco dei paesi terzi e delle parti del territorio di paesi terzi dai quali è autorizzato l’ingresso nell’Unione di partite di equidi e di sperma, ovuli ed embrioni di equidi;
  • Regolamento n. 2020/2204 che modifica gli allegati I e II del regolamento (UE) n. 206/2010 per quanto riguarda le voci relative al Regno Unito negli elenchi di paesi terzi, territori o loro parti autorizzati a introdurre nell’Unione determinati animali e carni fresche;
  • Regolamento n. 2020/2205 che modifica l’allegato I del regolamento (CE) n. 798/2008 per quanto riguarda le voci relative al Regno Unito nell’elenco di paesi terzi, loro territori, zone o compartimenti da cui è consentita l’introduzione nell’Unione di partite di pollame e prodotti a base di pollame;
  • Regolamento n. 2020/2206 che modifica l’allegato I del regolamento (CE) n. 119/2009 per quanto riguarda la voce relativa al Regno Unito nell’elenco dei paesi terzi, o di parti di essi, autorizzati a introdurre nell’Unione partite di carni di leporidi selvatici, di alcuni mammiferi terrestri selvatici e di conigli d’allevamento;
  • Regolamento n. 2020/2212 che modifica l’allegato della decisione 2007/453/CE per quanto riguarda la qualifica sanitaria con riguardo alla BSE del Regno Unito (esclusa l’Irlanda del Nord). In pratica, il Regno Unito viene passato dall’elenco degli Stati membri all’elenco dei Paesi terzi (sempre arischio controllato BSE).
  • Regolamento n. 2020/2213 che modifica l’allegato II della decisione 2007/777/CE per quanto riguarda le voci relative al Regno Unito nell’elenco dei paesi terzi o parti dei paesi terzi da cui è autorizzata l’importazione nell’Unione di partite di determinati prodotti a base di carne e di stomaci, vesciche e intestini trattati destinati al consumo umano;
  • Regolamento n. 2020/2214 che modifica l’allegato I della decisione di esecuzione 2012/137/UE per quanto riguarda la voce relativa al Regno Unito nell’elenco dei paesi terzi, o parti di essi, dai quali è autorizzata l’importazione nell’Unione di sperma di animali domestici della specie suina;
  • Regolamento n. 2020/2215 che modifica l’allegato I della decisione di esecuzione 2011/630/UE per quanto riguarda la voce relativa al Regno Unito nell’elenco dei paesi terzi o di parti di paesi terzi da cui sono autorizzate le importazioni nell’Unione di sperma di animali della specie bovina;
  • Regolamento n. 2020/2216 che modifica l’allegato I della decisione 2006/168/CE per quanto riguarda la voce relativa al Regno Unito nell’elenco dei paesi terzi da cui sono autorizzate le importazioni nell’Unione di embrioni di bovini;
  • Regolamento n. 2020/2217 che modifica gli allegati I e III della decisione 2010/472/UE per quanto riguarda la voce relativa al Regno Unito negli elenchi dei paesi terzi o di parti di essi da cui è autorizzata l’importazione nell’Unione di sperma, ovuli ed embrioni di animali delle specie ovina e caprina;
  • Regolamento n. 2020/2218 che modifica l’allegato della decisione 2011/163/UE per quanto riguarda l’approvazione dei piani di sorveglianza dei residui presentati dal Regno Unito;
  • Regolamento n. 2020/2224 recante norme comuni atte a garantire i collegamenti di base per il trasporto di merci e di passeggeri su strada dopo la fine del periodo di transizione di cui all’accordo sul recesso del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord dall’Unione europea.