Modifiche al Regolamento UE che riconosce le zone indenni dei Paesi membri per le malattie animali

538
Modifiche al Regolamento UE che riconosce le zone indenni dei Paesi membri per le malattie animali

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale europea L 37 del 18 febbraio 2022 il Regolamento n. 2022/214, che modifica il Regolamento n. 2021/620, relativamente allo status di indennità dalle varie animali per i territori degli Stati membri della UE.

Di seguito, si riporta una sintesi delle modifiche apportate:

  • Brucellosi bovina: la provincia di Cáceres della Comunità autonoma di Extremadura in Spagna viene riconosciuta indenne; pretanto, l’intero territorio della Spagna è ora riconosciuto indenne da Brucellosi bovina;
  • Brucellosi bovina: Bulgaria, Grecia e Ungheria hanno ottenuto l’approvazione di un programma di eradicazione della malattia per il loro intero territorio. Anche il Portogallo ha ottenuto tale riconoscimento per parte del suo territorio. Per quanto riguarda l’Italia il programma di eradicazione è stato approvato per le seguenti zone del territorio:
    • Regione Abruzzo: province di L’Aquila, Teramo, Chieti
    • Regione Basilicata
    • Regione Calabria
    • Regione Campania: province di Caserta, Salerno
    • Regione Molise: provincia di Isernia
    • Regione Puglia: province di Foggia, Taranto
    • Regione Sicilia
  • Brucellosi ovi-caprina: Bulgaria, Grecia e Croazia hanno ottenuto l’approvazione di un programma di eradicazione della malattia per il loro intero territorio. Anche il Portogallo ha ottenuto tale riconoscimento per parte del suo territorio. Per quanto riguarda l’Italia il programma di eradicazione è stato approvato per le seguenti zone del territorio:
    • Regione Basilicata
    • Regione Calabria: province di Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia
    • Regione Campania: province di Caserta, Salerno, Avellino, Napoli
    • Regione Puglia: province di Foggia, Lecce
    • Regione Sicilia
  • Tubercolosi (MTBC): la Spagna ha ottenuto il riconoscimento di indennità per le seguenti zone del territorio:
    • Comunità Autonoma della Galicia
    • Comunità Autonoma del País Vasco
    • Comunità Autonoma del Principado de Asturias
  • Tubercolosi (MTBC): Bulgaria, Croazia, Cipro, Grecia, Irlanda, Malta, Romania e Irlanda del Nord hanno ottenuto l’approvazione di un programma di eradicazione della malattia per il loro intero territorio. Anche il Portogallo e la Spagna ha ottenuto tale riconoscimento per parte del suo territorio. Per quanto riguarda l’Italia il programma di eradicazione è stato approvato per le seguenti zone del territorio:
    • Regione Abruzzo: province di L’Aquila, Teramo, Chieti
    • Regione Basilicata: provincia di Potenza
    • Regione Calabria
    • Regione Campania
    • Regione Lazio: province di Latina, Roma
    • Regione Marche: provincia di Macerata
    • Regione Puglia
    • Regione Sardegna: province di Sassari, Nuoro
    • Regione Sicilia
  • Diarrea Virale Bovina (BVD): Austria, Finlandia e Svezia sono state riconosciute indenni dalla malattia per il loro intero territorio. Anche la Germania ha ottenuto tale riconoscimento per parte del suo territorio.
  • Diarrea Virale Bovina (BVD): la Germania ha ottenuto l’approvazione di un programma di eradicazione della malattia per parte del suo territorio.
  • Blue Tongue: la Spagna ha notificato focolai di Blue Tongue (sierotipo 4), nella Comunità autonoma di Castilla-La Mancha, nella Comunità autonoma di Andalucia e nella Comunità Autonoma di Ectremadura. Il Portogallo ha notificato focolai di Blue Tongue (sierotipo 4) nei distretti Castelo Branco e Setubal. Tali territori, pertanto, verranno cancellati dalle zone che attualmente sono riconosciute indenni dalla malattia.