Misura di finanziamento per efficientamento energetico Linea Green

Regione Lombardia

1128
Misura di finanziamento per efficientamento energetico Linea Green

Si riporta una illustrazione della misura di investimenti della Regione Lombardia, definita “Linea Green”  e dedicata alle PMI e Grandi Imprese per l’efficientamento energetico degli impianti produttivi delle imprese al fine di favorire la riduzione dell’impatto ambientale dei propri sistemi produttivi, sia attraverso la riduzione dei consumi energetici che attraverso il recupero di energia e/o la cattura dei gas serra dai cicli produttivi. Il bando dovrebbe essere pubblicato entro domani sul sito della Regione.

Si riporta in allegato alla presente l’allegato B della Delibera di Giunta Regionale 7595 del 15/12/2022 in cui sono riportati tutti gli elementi che saranno poi esplicitati nel Bando di imminente uscita.

Per qualsiasi approfondimento si rendesse necessario ci sarà la possibilità di concordare con i nostri uffici un appuntamento in call o videocall alla presenza del consulente del Team Energia di Uniceb, ing. Andrea Clementucci.

 

Linea green

CHI PUÒ PARTECIPARE:

PMI e grandi imprese in possesso dei seguenti requisiti:

  • costituite, iscritte e attive nel Registro delle Imprese con almeno due bilanci depositati alla data di presentazione della domanda di finanziamento
  • con una sede operativa in Lombardia
  • con rating da 1 a 10 secondo la metodologia di Credit Scoring su dati storici del Modello di valutazione per il calcolo della probabilità di inadempimento del Fondo Centrale di Garanzia.

N.B.  Le grandi imprese possono presentare domanda di finanziamento entro il 28 luglio 2023.

 

 

DOTAZIONE FINANZIARIA:

La dotazione finanziaria complessiva è di 65 milioni di euro comprensiva dei costi di gestione, inizialmente così suddivisa:

  • 31 milioni di euro su risorse PR FESR 2021-2027 per il Fondo di garanzia
  • 34 milioni di euro su risorse PR FESR 2021-2027 per il contributo in conto capitale a fondo perduto.

 

CARATTERISTICHE DELL’AGEVOLAZIONE:

 L’agevolazione si compone di:

  • una garanzia regionale gratuita su un finanziamento a medio-lungo termine erogato dai Soggetti Finanziatori e finalizzato ad ottenere le risorse finanziarie necessarie per l’investimento;
  • un contributo a fondo perduto in conto capitale sull’investimento.

L’intensità del contributo a fondo perduto varia in ragione dell’area di riferimento dell’impresa e del regime di aiuto applicato, come di seguito specificato:

Per gli aiuti concessi entro il 31 dicembre 2023 (con domanda di partecipazione presentata entro il 28 luglio 2023) i massimali del contributo a fondo perduto sono indicati nell’allegata tabella denominata “intensità di aiuto”. I massimali si intendono al netto dell’agevolazione relativa alla garanzia espressa.

Per le concessioni successive al 31 dicembre 2023 (con domanda di partecipazione presentata dopo il 28 luglio 2023) i massimali del contributo in conto capitale sono anch’essi indicati nella tabella “intensità di aiuto”, salvo proroghe della sezione 3.13 del “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19”.

Il contributo in conto capitale verrà erogato da Finlombarda spa, soggetto gestore della misura, in un’unica soluzione a saldo, previa verifica della rendicontazione delle spese ammissibili.

L’importo minimo dell’investimento deve essere di euro 100.000, l’importo massimo agevolabile, tra finanziamento supportato da garanzia e contributo a fondo perduto, è il seguente:

  • euro 10 milioni per le concessioni entro il 31 dicembre 2023
  • euro 3 milioni per le concessioni successive al 31 dicembre 2023.

CARATTERISTICHE DEL FINANZIAMENTO:

Importo: fino a un massimo di euro 9.000.000,00 per le domande presentate entro il 28 luglio 2023 (per concessioni entro il 31 dicembre 2023 nel regime 3.13); fino a un massimo di euro 2.850.000,00 per le domande presentate dopo il 28 luglio 2023.

  • Tasso di interesse: tasso di mercato applicato alle risorse finanziarie messe a disposizione dai Soggetti Finanziatori convenzionati
  • Durata: compresa tra un minimo di 3 anni e un massimo di 6 anni, incluso l’eventuale preammortamento fino ad un massimo di 24 mesi.

Il finanziamento verrà erogato in anticipazione fino al 70% a seguito della sottoscrizione del contratto; il saldo sarà poi erogato dal Soggetto finanziatore previa verifica della rendicontazione delle spese ammissibili.

COME PARTECIPARE

Le domande, corredate dalla delibera di finanziamento di un Soggetto Finanziatore dovranno essere inviate esclusivamente attraverso la piattaforma Bandi online nei tempi e secondo le modalità indicate nel bando. Il bando sarà pubblicato entro marzo 2023.

PROCEDURA DI SELEZIONE

Le domande saranno selezionate tramite una procedura valutativa a sportello secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande di partecipazione sulla piattaforma Bandi online.