Istruzioni Operative AGEA con modalità ristoro aziende bufaline danneggiate da tubercolosi e brucellosi

1480
Istruzioni Operative AGEA con modalità ristoro aziende bufaline danneggiate da tubercolosi e brucellosi

Facendo seguito a quanto segnalato la pubblicazione del Decreto 29/11/2023 del Ministero dell’Agricoltura con il quale è stato previsto un intervento a sostegno delle aziende della filiera bufalina danneggiate dalla tubercolosi e brucellosi, mediante l’utilizzo del Fondo “Ristoro per le aziende bufaline” di 2 milioni di Euro per l’anno 2023, previsto dalla Legge 29 dicembre 2022, n. 197 (art. 1, comma 427).

L’aiuto viene concesso alle piccole e medie imprese e alle micro-imprese attualmente in attività.

L’aiuto viene corrisposto ad integrazione degli indenni già concessi per gli abbattimenti degli animali infetti da tubercolosi e brucellosi ed è subordinato alla riduzione della produzione di latte bufalino registrata dall’azienda nel corso del 2022, rispetto alla produzione di latte media annuale registrata dalla stessa azienda nel corso degli anni 2020 e 2021.

L’importo totale dell’aiuto concesso ad ogni singola azienda non può superare il 10% dell’importo che la stessa azienda ha ricevuto per l’abbattimento dei capi negli anni 2020, 2021 e 2022.

In data odierna l’AGEA – Organismo Pagatore – ha diramato le Istruzioni Operative n. 11, Prot. 10978 con le quali sono state determinate le modalità di concessione degli aiuti e di presentazione delle relative domande.

Le domande dovrà essere presentate nel periodo dal 29 febbraio 2024 entro e non oltre il 7 marzo 2024.

Su richiesta per gli associati il testo completo delle Istruzioni Agea e del fac-simile di domanda.