Pubblicato accordo su nuova ripartizione contingente import carni bovine a dazio zero da USA.

33
Dazio zero USA

Si fa seguito alla Circolare Prot. 1574 dello scorso 29 novembre, per segnalare che sulla Gazzetta Ufficiale L 316 del 6 dicembre 2019 è stata pubblicata la decisione 2019/2073 con la quale viene ufficializzato l’accordo fra la UE e gli USA per la nuova ripartizione del contingente di importazione di carni bovine di alta qualità (ormon free) a dazio zero, prevedendo una specifica quota per gli USA, con contestuale riduzione delle quote in favore di Australia, Argentina e Uruguay.

Si ricorda che verrà assegnato agli USA un quantitativo di 35.000 tonnellate (delle 45.000 totali). Il quantitativo di 35.000 tonnellate sarà raggiunto in un periodo di 7 anni. Nel primo anno di applicazione del nuovo accordo, la quota degli USA sarà pari a 18.500 tonnellate. Le restanti 10.000 tonnellate saranno a disposizione degli altri Paesi esportatori che hanno un Organismo autorizzato a rilasciare i certificati di autenticità ossia Argentina, Australia, Canada, Nuova Zelanda e Uruguay, anche se i principali Paesi fornitori (diversi dagli USA) sono Argentina, Australia e Uruguay.

Di seguito si riporta la nuova ripartizione del contingente che dovrebbe essere operativa a partire dal 1° gennaio 2020 (Dati in tonnellate):

PeriodiUSAAltri Paesi terzi
Anno 118.50026.500
Anno 223.00022.000
Anno 325.40019.600
Anno 427.80017.200
Anno 530.20014.800
Anno 632.60012.400
Anno 735.00010.000

La gestione del contingente rimarrà sulla base del sistema “primo arrivato-primo servito” per entrambe le sub-quote (USA e altri Paesi terzi).